Natale di solidarietà 2018

Pubblicato giorno 15 dicembre 2018 - Attività parrocchiali, Avvisi e inviti, In home page, Vivere la carità

Natale solidarietà

Parrocchie del Mendrisiotto sostengono le mense parrocchiali in Venezuela

Il Natale di solidarietà di alcune nostre parrocchie da alcuni anni offre un esempio e uno strumento prezioso di “rete pastorale”: Balerna, Novazzano, Mendrisio, Morbio Inferiore, Vacallo e le 7 comunità di Breggia, alle quali si uniscono altre realtà con piccole ma preziose iniziative, vivono insieme anche quest’anno l’Avvento e il Natale con lo sguardo e il cuore rivolto a una terra che sta soffrendo: il Venezuela. Non è facile andare contro corrente rispetto alla corsa alle cose che caratterizza il natale commerciale. Crediamo in un Natale diverso, dove si può rinunciare a spese eccessive senza venir meno al senso del regalo, col pensiero rivolto a Betlemme dove nasce Gesù nella povertà di una stalla, e mettere insieme i nostri piccoli doni nella Notte e nel Giorno di Natale che diventano un segno importante di speranza per tanti nostri fratelli provati dalla vita.

Natale solidarietà_2

“La situazione in Venezuela è catastrofica. Non funziona più nulla, non c’è più cibo.  Le sofferenze del popolo non fanno che peggiorare. Non pensavo di vivere una situazione così tragica”. A parlare così è don Angelo Treccani, 77enne ticinese, da 35 anni in Venezuela a nome della Diocesi di Lugano. “Da un giorno all’altro ci potrebbe essere una rivolta popolare. Chi può fugge in Brasile, Colombia, Cile. E sono decine di migliaia.” Don Angelo, facendo capo in parte a prodotti della fattoria (latte, formaggio, carne, verdure, cereali) ha aperto, in collaborazione con la parrocchia di El Socorro due mense che sono frequentate da un centinaio di ragazzi e da diversi adulti. Con l’aiuto di un bel gruppo di volontari, giornalmente Don Angelo Treccani con i ragazzi di El Socorro     viene distribuito un pasto, iniziando con un bel bicchiere di latte. Non possono mancare le arepas ripiene di carne o formaggio, oppure zuppa, riso e fagioli. Ogni giorno don Angelo spende per le mense di El Socorro, Corral Viejo 15 milioni di bolivares (ca 60 fr) che corrispondono allo stipendio annuale di un maestro!

Natale solidarietà_3

Non molto lontano opera un altro ticinese, Marzio Fattorini, missionario laico di Balerna che mantiene con noi frequenti contatti e lavora in sintonia con don Angelo Treccani. È con Marzio che abbiamo delineato il Natale di solidarietà 2018. Marzio ci ha scritto dal Venezuela in settembre:

“Proprio ieri abbiamo avuto la riunione della Fondazione San Giovanni Battista di Espino durante la quale ho spiegato la vostra intenzione di raccogliere fondi a Natale per sostenere delle mense in alcune parrocchie della nostra Diocesi come sta realizzando Don Angelo Treccani a El Socorro. Eravamo presenti in 10 con la vicaria Sorella Nilda e abbiam deciso di ampliare in Parrocchia a Espino il Programma CAINA delle suore (Centro di Attenzione al Bambino e Adolescente, per la sigla in spagnolo) che da gennaio 2018 e fino a luglio consisteva nel preparare la colazione a ca. 30 bambini 3 giorni la settimana così come aiutarli nei compiti e offrir loro una formazione religiosa. Con l’inizio del nuovo anno scolastico (inizio ottobre) si amplierà a un totale di 50 bambini, per 5 giorni alla settimana e due pomeriggi; riceveranno anche una formazione al lavoro agricolo e di artigianato. Cucineranno membri della fondazione assieme ad alcune mamme dei bambini. Abbiamo fissato una riunione per venerdì 28 settembre nella quale si formeranno i gruppi che saranno responsabili a turno delle colazioni durante una settimana. Io assumerò le spese e l’acquisto degli alimenti coi soldi delle offerte che già ho da parte (così da sgravare le suore da queste spese, faccio notare che la colazione qui è “salata”, non “dolce”, quasi sempre “arepa”, cucinata con farina di mais accompagnata con carne, fagioli, uova o formaggio), poi da gennaio ci sarà anche il contributo della vostra Azione Natalizia. Allo stesso tempo, come fondazione e pastorale sociale, continuiamo con il pasto domenicale a domicilio per 30 anziani, che si realizza in parrocchia da oltre 10 anni e che ora riusciamo a mantenere solo grazie agli aiuti dal Ticino. Purtroppo la situazione economica e politica nel Paese a breve termine non accenna a migliorare, anzi… ecco quindi la necessità di iniziare da subito col nuovo anno scolastico questo progetto. Parlerò con Don Angelo per fissare una visita dal Vescovo Ramón José Aponte per riunirci e spiegargli il progetto così da poterlo estendere anche ad altre parrocchie della diocesi. Il progetto e stato molto bene accolto in parrocchia e c’è volontà e disponibilità a collaborare da parte della gente. Grazie di cuore, rimaniamo uniti nella preghiera. Marzio”

Natale solidarietà_4

Care parrocchie in rete, viviamo con gioia questa nuova avventura di condivisione fraterna. Vi ricordiamo di consegnare in una busta la vostra offerta nelle S. Messe della Notte e del Giorno di Natale delle vostre parrocchie.

Grazie e il Signore benedica ogni piccolo gesto di solidarietà.

Carta de agradecimiento – Diócesis de Valle de la Pascua (22-10-2018) 

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)